Crioconservazione

degli embrioni

Crioconservazione

degli embrioni

Il congelamento degli embrioni è una parte importante del processo di fecondazione in vitro. I pazienti che hanno embrioni aggiuntivi di buona qualità possono congelarli per un uso futuro. Questi embrioni forniscono una seconda o anche una terza opportunità di gravidanza senza subire un’altra stimolazione e recupero ovarico.

Gli embrioni che soddisfano i criteri di sviluppo per l’aspetto e il tasso di crescita possono essere congelati in uno qualsiasi dei diversi stadi di sviluppo.

 

Esistono 2 modi per congelare gli embrioni. Uno è chiamato raffreddamento lento. Con questo metodo gli embrioni vengono posti in speciali soluzioni di congelamento e, utilizzando un computer, la temperatura degli embrioni viene lentamente abbassata. Gli embrioni congelati vengono quindi conservati in azoto liquido (a -196 ° C o circa -400 ° F). Talvolta,si conservano in vapore di azoto liquido.

Un’altra tecnica per congelare gli embrioni si chiama vetrificazione. In questo metodo di congelamento ultrarapido, gli embrioni vengono posti in soluzioni speciali e quindi immessi immediatamente in azoto liquido. Gli embrioni vengono conservati come nel raffreddamento lento. Il metodo utilizzato per congelare gli embrioni determina come gli embrioni devono essere riscaldati o scongelati.

Non tutti gli embrioni sopravvivono alla procedura di congelamento / scongelamento e talvolta non è possibile trovare un embrione dopo il congelamento.

 

Gli embrioni possono essere trasferiti in pazienti il ​​cui ciclo è stato sincronizzato con quello dello stadio dell’embrione congelato. In alternativa, gli embrioni possono essere trasferiti durante un ciclo “naturale”. Gli embrioni possono essere conservati indefinitamente senza compromettere la loro qualità.

Uno studio danese pubblicato presso ESHRE ha mostrato che vi è preoccupazione per le malformazioni congenite nei bambini nati dopo lo scongelamento di embrioni congelati. Inoltre lo stesso studio ha proposto che forse tutti gli embrioni dovrebbero essere congelati e non trasferiti. Le condizioni in cui si verifica un nuovo trasferimento non sono così normali a causa degli alti livelli di ormoni materni durante la stimolazione.

Share This Story: